Il principio speranza [Torino]

Il signore di mezza età, nello scompartimento di fronte al mio, legge uno dei libri più imponenti che mi sia mai capitato di vedere. Dopo essersi seduto e tolto la giacca, inforca gli occhiali e, insieme a Il principio speranza di Ernst Bloch, tira fuori dallo zaino un lapis e un evidenziatore. Ha la faccia del professore o dello specialista. Matita alla mano si lancia nell’impresa. Lo osservo di sottecchi che, di tanto in tanto, sottolinea un passaggio e appunta qualche parola sulla pagina. Una lettura impegnata e ragionata.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: