Milano calibro 9 [Vercelli]

Sul treno per Torino, un uomo legge senza mai alzare lo sguardo. Per tutto il tempo tiene le sopracciglia leggermente sollevate, come se le storie che sta leggendo non smettessero mai di sorprenderlo. Non si distrae neppure quando i suoi vicini di posto cambiano, spostano le valigie, chiedono permesso. Ha gli occhi incollati a Milano calibro 9, di Giorgio Scerbanenco.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: