Un cappello pieno di ciliege [Torino-Milano]

2Treno del mattino. Una donna sui 40 – capelli ricci, completo nero – sale sul vagone insieme a una collega. Non siamo ancora partiti, che lei ha già tirato fuori dalla borsa Un cappello pieno di ciliege di Oriana Fallaci. Lo sistema sul tavolinetto divisorio, in bella vista. Un librone enorme di colore giallo. Il treno parte, ma lei ancora non ha potuto aprirlo. La sua accompagnatrice la mitragliarla di parole – orari, appuntamenti, particolari di nessuna importanza sulle sue abitudini mattutine – e non la lascia in pace. Lei quanto meno deve fingere di ascoltarla. Quando Milano è alle porte, finalmente, arriva il silenzio. La donna in nero ha ancora qualche ora di viaggio – fino alla stazione di Firenze – per immergersi tra le pagine del suo compagno di viaggio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: