Il bordo vertiginoso delle cose [Roma]

il bordo vertiginosoLe statistiche dicono che in Italia si legge poco, ma ultimamente, in metro, ho avuto l’imbarazzo della scelta nell’individuare un lettore – e un libro – da raccontare. Stavolta a colpirmi è un’anziana signora, molto curata, capelli corti, bianchi, piccoli orecchini, giacca e pantaloni chiari. Ha con sé la busta di carta di una nota libreria da cui estrae Il bordo vertiginoso delle cose di Gianrico Carofiglio. Il libro sembra essere  stato appena acquistato: insieme ad esso la donna estrae anche lo scontrino, che ricontrolla rapidamente. Poi prende il libro, lo rimira e se lo porta al naso per assaporarne il profumo della carta.

4 commenti

  1. Credo chevtreno e metro siano luoghi privilegiati per la lettura e annusare libri è un piacere

  2. Lo è anche per me, per questo il gesto mi ha colpito🙂

  3. il profumo della carta… emozioni che un ebook non potrà mai dare! son soddisfazioni tié!

  4. un libro,che ricchezza

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: