Eureka Street [Roma]

copertina Eureka streetE’ iniziato un nuovo Anno e, con esso, sono ripresi il lavoro e la mia quotidiana pendolarità. Non tutti sembrano rientrati dalle vacanze natalizie o, chissà, forse sono sotto le coperte, vittime dei consueti malanni di stagione, perché la metropolitana non è affollata come al solito. Io sono distratta: tiro fuori il mio libro dalla borsa, ma lo tengo chiuso in grembo per tutto il viaggio, persa tra i miei pensieri. Finché scorgo tra i viaggiatori assonnati del mattino un ragazzo sulla trentina, alto, capelli rasati, occhiali dalla montatura di metallo, sciarpa grigia e guanti “senza punta”, che legge Eureka Street di Robert McLiam Wilson. Con la sinistra si regge al corrimano mentre con l’altra tiene aperto il libro. Ogni volta che deve girar pagina è un gioco di equilibrio tra il suo corpo e il muoversi sinuoso del vagone, sinché il viaggiatore seduto di fronte a lui non si alza, lasciandogli il posto.

One comment

  1. Io a tal punto non ci sono mai arrivato… Anche perché con il precario equilibrio che ho acadrei dalle scale… e non è il caso!!😉 Buongiorno!🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: