Bar Atlantic [Milano]

Bar-AtlanticLinea gialla, fermata Duomo. Non passa un treno da quasi un quarto d’ora, la banchina è stracolma di passeggeri stanchi e accaldati. I primi tepori primaverili hanno travolto all’improvviso i milanesi ancora chiusi nei loro cappotti pesanti. C’è agitazione: i bisbigli diventano voci insistenti. «Ma insomma, è tardi. Quanto dobbiamo aspettare ancora?». Non se lo chiede invece una ragazza che sta leggendo, incurante del tempo che passa. Ha l’aspetto della studentessa: borsa a tracolla, occhiali dalla montatura nera, scarpe da ginnastica ai piedi. Quando il treno finalmente arriva, infila il libro nella pesante borsa di pelle. Poi si mette in fila – controvoglia e con grande calma – per salire sul suo vagone stracolmo.

4 commenti

  1. Che personaggio singolare, il prof…

    1. Alessandra Voi · · Rispondi

      Molto singolare!

  2. È un’immagine fantastica che si sposa perfettamente anche con il mio vivere quotidiano. Molto bella.

    1. Alessandra Voi · · Rispondi

      Grazie! 🙂 Credo sia un’esperienza che capita spesso a noi lettori…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: