Emma [Roma]

20140515-095203.jpg

Curioso, insolito. Il mio sguardo ne è subito catturato.
Un uomo sulla quarantina, forse anche un po’ più giovane, viaggia sulla Roma-Lido alle 8 ed è impegnato in una lettura che non si direbbe proprio “maschile”. I gomiti, attaccati al corpo, le braccia, rigide e sacrificate, e le mani, che vanno ad incrociarsi diventando quasi una sola mano, sorreggono Emma di Jane Austen. Il tipo è molto concentrato, ha il naso nascosto tra le pagine che però non sono del tutto aperte. Le tiene strette, sembra che voglia chiudere il libro da un momento all’altro. Guarda dritto davanti a sè poiché il romanzo è all’altezza degli occhi, posizione che non lo rende particolarmente rilassato. È immobile con tutto il corpo, solo le dita delle mani si muovono impercettibilmente per sfogliare le pagine. Ogni tanto sbircia voracemente tra le ultime pagine del romanzo nelle quali è conficcato un segnalibro rosso.

Advertisements

One comment

  1. La Austen è un classico per tutti, anche se effettivamente più amata dalle donne

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: