Io cammino in fila indiana [Roma]

io cammino in fila indianaI leggings corti, bianchi, li copre una maglia lunga di cotone a motivo floreale. Ai piedi indossa delle ballerine, che pur sfidando il temporale estivo del luglio capitolino, si accompagnano per precauzione a un ombrello fucsia, lungo, cui si appoggia come fosse un alpenstock in versione hippie. Le cuffie, gli occhiali e il libro che tiene in mano non le bastano per isolarsi dal mondo. Ad Io cammino in fila indiana di Ascanio Celestini preferisce infatti il free press che tiene in mano la signora seduta sotto di lei. Due ragazze chiacchierano poco distante, distraendo ulteriormente la sua lettura con i loro discorsi.

Resta davanti alle porte che si aprono, ingombrando costantemente il passaggio. Ma non può lasciare la sua postazione: da lì orecchie ed occhi curiosi e indiscreti dominano al meglio il Popolo del Vagone.

4 commenti

  1. Forse con l’ombrello si sente in tema con la copertina

  2. Vedi? Non ci avevo pensato🙂

  3. Aveva anche una pistola?😮🙂

    1. Direi di no, ma a giudicare dal soggetto non ci giurerei😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: