La famiglia Winshaw [LONDRA]

La famiglia Winshaw - Jonathan CoeSale sul bus un gruppetto di vivaci post-adolescenti: parolacce con qualche bestemmia, piedi sui sedili e risatine sotto i baffi nei confronti di un vecchietto claudicante. Tutto nella norma. Dopo qualche fermata le porte si aprono e i ragazzi escono. Tutti tranne uno. Resta solo e sembra un po’ spaesato. Il bus riparte, lui attende qualche secondo, tira giù i piedi dal sedile di fronte, apre il piccolo zaino JD sport da cui estrae un libro. La famiglia Winshaw di Jonathan Coe. Cambia posto e si mette in favore di marcia e come se niente fosse si immerge nella lettura. Ad ogni fermata distoglie lo sguardo dalle pagine osservando chi entra e chi esce. Torna a leggere, sorride, ride, torna serio. Improvvisamente ripone la famiglia Winshaw nel piccolo JD, preme il pulsante, attende che le porte si aprano, scende e scompare dietro un angolo.

Advertisements

29 commenti

  1. Bel racconto, anche il più “scappato di casa” o il “teppista” dentro di sé ha un lato che non fa vedere a nessuno. Come si dice: “l’apparenza inganna”.

    1. grazie Claudia. il ragazzo però non é un teppistello… un semplice chav al quale piace la lettura. la buona lettura.
      grazie per il commento.
      stefano.

      1. Mi dispiace ma non conosco il significato della parola “chav” per me un ragazzo così è un teppistello, un piccolo bulletto. Comunque prego, è solo la verità. Spero di leggerne degli altri. Saluti.
        Elisa

  2. Mi piace molto!!! Complimenti, veramente bello e interessante!

    1. grazie Fulvia. sono molto emozionato. grazie mille.

  3. Alessandro · · Rispondi

    Bellissimo questo pezzo, sembra l’inizio di un romanzo che non puoi fare a meno di leggere!
    Altro che 50 sfumature di grigio! 🙂
    Alessandro

    1. grazie Alessandro. grazie di cuore.

  4. Una storia dentro una storia!
    Il ragazzino bullo e spavaldo che ritrova se stesso tra carta e inchiostro…
    Bellissimo pezzo!!!

    1. è prorprio quello che mi ha colpito. grazie alice.

  5. Leggo e mi sento su quel bus.
    Ottimo articolo, complimenti.

    1. eri lì con me. grazie. di cuore.

  6. Bello questo cambio di atteggiamento pre e post compagnia. Scusa se mi permetto, ma sul blog vedo solo le tue risposte a commenti fantasma. Forse vanno moderati?

    1. Katia, scusa, ma Stefano è nuovo di wordpress e non sapeva della moderazione dei commenti 🙂 quindi li poteva leggere ma non sapeva fossero bloccati!
      Grazie per averlo scritto però, così ho potuto risolverlo subito!
      P.S.: Piace il nostro nuovo autore? Ci darà delle belle e piacevoli sorprese nei suoi lunghi viaggi!

      1. Mi piace, sì. Un altro autore di qualità.

      2. grazie mille. é molto gratificante. stefanow

  7. Piccole grandi sorprese durante i viaggi quotidiani: da domani guarderò con occhi divesi i truzzetti che incontrerò sul bus e cercherò di immaginare quale titolo nascondano nello zainetto!
    Grazie Stefano!|

    1. grazie a te Anna. occhi ben aperti. sempre!!!

  8. Davvero interessante, poche righe che ti fanno appassionare subito al personaggio, chissà dove andava quel ragazzo se mai ha finito di leggerlo il libro???? Complimenti

    1. grazie mille salvo. il libro l’avrà divorato. contento ti sia piaciuto.

  9. Un capitolo su un libro all’interno di un libro..
    E le immagini proseguono..
    E si continua a scrivere..
    Cri (complimenti)

    1. capitolo nel capitolo, nel capitolo, nel capitolo…
      grazie cri.

  10. Molto interessante l’idea di una cornice al romanzo che superi la recensione didascalica o il commento agiografico. Il risultato è accattivante, pulito e semplice. Un occhiolino. Complimenti all’autore.

    1. il risultato voleva essere quello. thanks mate.

  11. Uaoooo sembra l’inizio di una grande storia…ora sono proprio curiosa…dietro l’angolo cosa ci sarà, dove sarà andato il ragazzo con il libro?!

    1. ilaroma86, col tempo si scoprirà dove è andato. forse.

  12. in attesa del prossimo.complimenti.
    fede

  13. Bell’articolo, ora sono proprio curioso di leggere il libro!

    1. grazie simone. contento ti sia piaciuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: