FLATLANDIA [ROMA]

copertina FlatlandiaPrimo pomeriggio. Linea B della metropolitana. Salgo sul vagone impaziente di tornare a casa e contenta di poter approfittare, ancora per qualche settimana, dell’orario lavorativo estivo, che mi regala qualche ora in più da poter dedicare a me stessa. Non appena prendo posto contro la parete, assisto ad una scena che in un primo momento mi sembra ridicola, ma che, subito dopo, mi rendo conto essere, purtroppo, sempre più frequente. Due ragazzine in shorts e magliette fluo, rossetto acceso e occhiali da sole, si mettono in posa facendo smorfie mentre si scattano selfie uno dopo l’altro. Seduto accanto a loro un ragazzo di circa 30 anni, zazzera scura e riccioluta, borsa Eastpak ai piedi, sta facendo uno sforzo sovrumano per rimanere serio e concentrato sul libro che sta leggendo Flatlandia di Edwin A. Abbott. La scena è buffissima e il contrasto tra l’atteggiamento del giovane lettore e quello delle due scalmanate, stridente. Poi però accade l’inaspettato: la parentesi di ilarità si chiude e quando le due amiche si preparano a scendere, ecco che nella borsa di una di loro intravedo un libro! E’una lettrice….in incognito! E così concludo il mio viaggio rincuorata.

4 commenti

  1. Essere lettori non sempre è sufficiente😉

    1. uhauhauhauha! vero!

  2. L’ho letto anche io qualche tempo fa, sul treno… ma non mi avete beccato, cari bookwatcher ehehe😀😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: