Advaita: anatomia del divino [Faenza]

advaita-cover-smallIn stazione capita di incontrare qualcuno che si conosce…magari direttamente al binario di fronte. Una ragazza al binario 4 infatti ha appena avvistato al binario 3 una amica, in partenza per Firenze che le racconta di stare partendo per Napoli, con scalo intermedio Roma; al sentire queste parole molti dei pendolari, alcuni ancora freschi di ferie, guardano la ragazza, un po’ con invidia, un po’ con aria trasognante, ma senza nascondere la propria curiosità. Tra tutti questi c’è una giovane ragazza in piedi con ciabatte rosa e una maglia rosa piena di buchi che, senza attirare l’attenzione, cerca anche lei di cogliere i dettagli della conversazione nascondendosi dietro a un libro, “Advaita: anatomia del divino” di Daniel Meurois.
Il treno per Rimini ha un leggero ritardo, mentre quello per Firenze parte: con esso partono anche la ragazza viaggiante, la curiosità dei pendolari e la voglia di leggere (o di nascondersi?) della lettrice.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: