Eva Luna [ROMA]

copertina Eva LunaOra di punta. La banchina del capolinea sta straripando di persone: le scale mobili non fanno che sfornare ondate di passeggeri che vanno a riversarsi lungo uno spazio che ben presto non sarà più in grado di accogliere nessuno, mentre il binario è ancora vuoto. Quando il convoglio arriva, scatta la corsa al posto a sedere, ma io non amo sgomitare dunque non provo nemmeno a sfidare gli altri pendolari e mi dirigo direttamente verso l’angolo del vagone, dove trovo posto appoggiata alla parete insieme al mio libro. Lo spazio intorno a me si riempie velocemente, fermata dopo fermata, e ben presto mi ritrovo circondata da…..lettori! Evviva! Non mi capitava da un po’ di avere l’imbarazzo della scelta nell’individuare la mia “preda”! La prescelta è una ragazza molto carina che si regge al sostegno sopra la sua testa proprio accanto a me: corporatura minuta, occhiali da vista alla moda e un filo di trucco, carrè nero corto come nero è tutto il suo abbigliamento, a parte i braccialetti e gli anelli che le danno un po’ di luce. Legge concentratissima, tenendo il libro molto vicino al viso e facilitandomi dunque l’indagine sulla copertina: si tratta di Eva Luna di Isabel Allende.

One comment

  1. I vagoni son davvero tutti così simili.
    I comportamenti non lontani.
    Meno male che c’è la lettura, connotazione positiva di un viaggio sempre bizzarro.
    Ain’t nobody – rufus & chaka khan

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: