Filosofia dell’arte [Napoli]

andina_carocciLa si potrebbe definire una “viaggiatrice sbadata” che in questo caso particolare si tradurrebbe anche in “lettrice sbadata”; il treno è un Frecciarossa in partenza alle 15.10 per Milano Centrale, il binario è il 16 e lei è una bella donna sulla quarantina, in canottiera e jeans, piena alle braccia di bracciali tondi e più di un orologio, ma tutti rigorosamente retrò, senza dimenticare gli occhiali quadrati che non riescono a nascondere lo sguardo serio e allo stesso tempo interessato.
Proprio lo sguardo, dapprima rivolto al marciapiede condiviso con il binario 17 (dove un altro Frecciarossa, sempre in partenza per Milano Centrale alle 15, sta raccogliendo gente) si posa poi su un’agenda dalla quale legge gli appuntamenti della serata e, infine, su un libro: Filosofie dell’arte di Tiziana Andina, che viene letto fino alla partenza effettiva (dopo sette minuti di ritardo dall’orario originale) con passione.
Già, ma perchè sbadata? Proprio alla partenza, la voce del Frecciarossa annuncia le fermate: Roma Termini e Bologna Centrale; la sua faccia, come in un film, si alza lentamente sbiancando, portandola a controllare il biglietto con movimenti lenti. Lei deve andare a Firenze Santa Maria Novella e il suo treno…era quello delle 15, al binario 17; il libro viene subito riposto e va, ora di corsa, a cercare il capotreno.

2 commenti

  1. sarei riuscito a presentarmi in stazione alle 57:98 e come un forsennato correre verso il binario 9¾…
    bravo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: