Quando vieni a prendermi? [TORINO]

Quando vieni a prendermiÈ una minuta e agilissima ragazza quella che irrompe sul tram 15 in questa fredda mattina preponte. Io seduto, con mia fortuna, al mio posto preferito. Le persone sono già salite tutte e l’autista si appresta ad azionare la chiusura delle porte. Queste sono quasi del tutto serrate quando la gazzella zompa all’interno del mezzo con un balzo selvaggio. Non appena i suoi piedi toccano il suolo in pvc il rumore dell’avvenuta chiusura accoglie la nuova venuta. Tutti noi restiamo a bocca aperta tanta è stata l’agilità e l’irruenza del gesto. Una signora atterrita se ne sta con occhi spaventati fuori dalle orbite e mani davanti alla bocca spalancata. Io guardo la ragazza con lo sguardo di chi ha appena visto un essere sovrannaturale e anche con un po’ d’ammirazione. Un ragazzo si assicura che la giovane stia bene. Lei ringrazia e noncurante dello scampato pericolo si abbandona alle amiche-nemiche porte e apre Quando vieni a prendermi? di Alessandro Cattelan. In tutto questo, l’autista non s’è accorto di nulla.

18 commenti

  1. Un bel racconto. I particolari, minuziosamente descritti, rendono il testo piacevole e scorrevole. Bravo!

  2. Nessun gesto fortunato, il treno chiude le porte senza me, rimango in una fredda stazione di un freddo venerdì..apro e piazzo gli occhi su qualche pagina di italo svevo e sul racconto della ragazza che piazza gli occhi su qualche pagina di alessandro cattelan..in tutto questo il mondo non si è accorto di nulla..

    1. oh, povera cristina. sicuro che il mondo s’é accorto di tutto. a volte però é un po’ dispettoso…

  3. ilaroma86 · · Rispondi

    Bello bello bello…il testo scorre molto mi piace

    1. grazie ilaria. anche tu mi piaci come tutta la GENTE 2013.

  4. alessandro · · Rispondi

    quante volte ti butti per riuscire a prendere l’ autobus o la metro! si corre come se non ci fosse un domani!! ottima descrizione, mi viene quasi paura di perdere il pullman al posto suo!! corrooooo!!

    1. e quante volte le porte ci sono state chiuse in faccia. metaforicamente e non. grazie ale! run man, run.

  5. Bel momento di frenetica vita quotidiana… E un po come in “Sliding doors ” a noi, passivi spettatori della giovane gazzella, non resta che chiederci…e se quelle porte si fossero chiuse nonostante il gentile balzo?!

    1. non avevo pensato a sliding doors. il fato…
      grazie alice!

  6. Un balzo veloce sul pullman. È pericoloso, si rischia di farsi male. Un balzo giù dal treno per me, tornando da Alessandria. Rischio di farmi male, torno a Torino.

    1. io ho smesso di rincorrere i mezzi o di elemosinare l’apertura di una porta dopo l’ultima di mille figuracce. corro solo in aeroporto e come se corro. i tapis roulant sono amici fedeli.

  7. Irruente o no è riuscita a prendere il Pullman😄 Buon per lei!!!!😀

  8. io lo averi lasciato partire.non azzardo più.

    1. anche io ho smesso di rincorrere i mezzi. brutte esperienze…

  9. Aleali91 ha menzionato Sliding Doors. Cosa sarebbe mai potuto accadere se non fosse riuscita a prendere quel tram? Bello.

    1. chissà… avrebbe scoperto un adulterio???

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: