Le affinità elettive [ROMA] 

Sulla linea Roma-Viterbo, in direzione piazzale Flaminio, è una delle poche volte che trovo posto a sedere. Di fronte a me, una donna è occupata nella lettura di Le affinità elettive di Goethe, libro di cui è appena alle prime pagine. Si porta frequentemente la mano sul viso, attorno alla bocca, mentre l’altra tiene il libro aperto davanti a sé, ad una altezza garantita anche dalla borsa nera che ha sopra le gambe e le fa da sostegno.
La mano libera è adesso tornata verso il libro, aiuta nel girare le pagine, ma è meno diligente della mano sorella, perché giocherella con le sue unghie e dopo poco abbandona nuovamente il romanzo. La donna riporta la mano verso il mento, poi verso la fronte, non le trova una posizione stabile. Vedo la mano giocherellare di nuovo con la catenella degli occhiali che la donna indossa e quindi fermarsi, trasformarsi in un pugnetto e diventare un appoggio per tutta la testa, appesantita forse dal viaggio, dall’ora mattutina o ancora dal caldo.
La mano libera ricomincia la sua danza, passando per il libro, il mento, la fronte e gli occhiali, come in un balletto che ha dei passi da ripetere.
Arrivati al capolinea, la folla di passeggeri oscura la donna dalla mia vista, ma forse posso immaginare cosa stia facendo.

One comment

  1. La comprendo benissimo. Quando leggi sul treno e la lettura scorre veramente non ti accorgi di nulla. L’unico punto fermo è la mano che regge il libro. L’altra se ne va a zonzo esattamente come da te descritto, incontrollabile (giuro, anche io mangio le unghie e la uso per poggiatesta e per girar le pagine). Movimenti istintivi.
    Complimenti, bel post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: