Author Archives: Valeria Gelsi

arton501-1

IL VECCHIO E IL MARE [MILANO]

Ora di punta, M1: è un caldo e umido lunedì mattina di fine luglio, i vagoni della metro sono talmente affollati che manca il respiro: l’aria è pesante e
soffocante…

816OrDkrFqL

La ragazza del treno [Milano]

E’ il 23 mattina, ed è quasi Natale, e sulla metropolitana rossa i vagoni sono magicamente mezzi vuoti…

Unknown

Il paradiso degli orchi [Milano]

Sono le 8 pm e la metropolitana rossa milanese è stranamente vuota. Avrei l’imbarazzo della scelta su dove andare a sedermi, ma la mia curiosità mi fa scegliere un posto vicino all’unica persona nella carrozza.
La ragazza, sulla trentina, dai capelli ricci stile afro, il naso arcuato e un paio di grandi occhiali tondi, legge

Unknown

Inferno [Londra]

Londra: 10 pm di giovedì sera.
Sotto la pensilina del bus 35 in direzione Shoreditch e sotto una pesante e incessante pioggia sono seduti una signora e un signore sulla sessantina. Entrambi indossano due cappotti identici e dello stesso colore, per di più tengono in mano due ombrelli anche loro uguali, vedo le fedi: devono essere marito e moglie…

assassionio_ackroyd_christie

LM Stories #4

E’ sorprendente come con la fine dell’estate, le giornate londinesi si facciano molto più belle. I nuvoloni bianchi come cotone viaggiano veloci e il blu cobalto del cielo si fa spazio sopra la mia testa.
Aspetto il mio bus alla fermata di High Street Kensington. E’ l’ora di punta e Il traffico è assordante. Intorno a me ho un groppone di persone che molto composte aspetta il mio stesso bus…

51ZWM2BWY0L

Finnegans wake [Londra]

Bus 37 verso Putney Heath.
Riesco a trovare un posticino in piedi contro il finestrino, non è il massimo dato che già mi pregustavo un sedile comodo per leggere il mio libro. All’improvviso vengo distratta dalla mia indole da bookwatcher: lo vedo, è seduto e occupa ben due sedili.

bube

La ragazza di Bube [Milano]

Milano, metro rossa.
Sono quasi le 8 di sera e alla fermata Cadorna sale una ragazza alta un chilometro, magrissima, avvolta da molto charm e una scia di profumo. La carrozza ha gli occhi tutti puntati su di lei; lei dai capelli scurissimi e gli occhi color dell’acqua…

tumblr_md6cl6DHmm1qd6pkuo1_400

Dracula [Londra]

Sul treno diretto all’aeroporto di Gatwick, tra milioni di persone incastrate tra loro, valigie tra I corridoi e sui sedili, riesco a trovare un posticino comodo per passare il viaggio. La pioggia batte forte sui finestrini della carrozza e il cielo fuori è plumbeo e sinistro.

moby-dick

Moby-Dick [Londra]

Ore 9.30am, treno verso Kingston Upon Thames, Londra.
Gambe allungate sul sedile di fronte, caffè e brioche appoggiati sul tavolino, occhiali rotondi sul viso e un libro di dimensioni notevoli tra le mani. Il ragazzo, che ha fatto del sedile la sua stanza da lettura, è immerso in un infinito romanzo. Ha l’aria pacata, gli occhi vispi e un viso gentile…

Unknown

Colazione da Tiffany [Londra]

Alla fermata di Fulham della District line sale una ragazza sulla ventina. Un po’ distratta inciampa sui suoi stessi piedi, i suoi capelli sono arruffati e il respiro è affannato. Siede a fianco a me con molta poca delicatezza. Dopo qualche fermata, dalla borsa di tela che tiene per terra tira fuori un libro…

Unknown-1

ENG: Around the world in Eighty Days [London]

Monday , 9 am. Father and daughter, both blond hair, dark eyes and freckles on all the face, are seating on the train towards Brighton, south of London. The kid, with her head resting on her father’s chest, listens very carefully the dad and…

art-353-Ashes-In-My-Mouth-Sand-In-My-Shoes-Per-Petterson-300x0

Ashes in my mouth, sand in my shoes [Londra]

Northen Line, 7 pm.
Il vento che entra nella carrozza della tube accarezza e scompiglia dolcemente i capelli dei passeggeri. Una giovane donna, dell’aria elegante e raffinata, siede proprio accanto al finestrino e i suoi capelli ricci svolazzano qua e là…

Oriana Fallaci Lettera ad un bambino mai nato

Bookselfie: Valeria Gelsi [Londra]

South Kensington, 10 am.
Una ragazza, capelli lunghi, occhiali da sole e una lunga gonna color pesca, passeggia avanti e indietro alla fermata del bus numero 345 con fare un po’ irritato. Appena il bus arriva, con gran velocità sale e si siede al posto finestrino del piano superiore…

Unknown

La leggenda del vento [Londra]

E’ la mezzanotte di Sabato e il bus in direzione Shoreditch è colmo di persone: coppie innamorate, gruppi di amici che ridono, schiamazzano e poi, ci sono persone più solitarie. Lo intravedo, non tanto alto, capelli ricci biondissimi, una camicia bianca aperta sul petto e un sacchetto in mezzo ai piedi. Il ragazzo, credo sulla trentina, è letteralmente appiccicato alla porta del bus…