Archivio dell'autore: Valeria Gelsi

Il ladro di merendine [Londra]

Alla fermata del bus ferma il numero 11 in direzione Fulham. Una ragazza, con giubbotto, sciarpa e cappellino in coordinato è seduta vicino al finestrino. La osservo da fuori: fruga nello zaino, tirando fuori un sacco di oggetti, ma non riuscendo a trovare quello che vuole. Poi si ferma e sorride. Tra le mani ha […]

We need New Names [Londra]

Ora di punta, Piccadilly line. Una ragazza, con tacco vertiginoso, giubbotto di jeans e piercing al labbro, sale sulla tube diretta al centro di Londra. Tanta è la gente che riesce a trovare solo un piccolo posto vicino alla porta del vagone. Curiosa, si guarda intorno, si toglie il giubbotto ed estrae dallo zaino un […]

Tutte le poesie di Emily Dickinson [Londra]

Overground, 6pm. Un’anziana signora dagli occhi color verde smeraldo si siede sul sedile a fianco al finestrino e si infila un paio di occhiali da vista. Dalla grande borsa che porta con sé tira fuori un libro e senza esitare un momento si perde dolcemente nella lettura. Il libro si intitola, Tutte le poesie di […]

La ragazza che giocava con il fuoco [Londra]

Occhiali da sole, caffè take away in una mano e un libro aperto nell’altra. La ragazza, sulla ventina e dai capelli tinti di azzurro, legge seduta sul sedile posteriore del bus. Il libro che sfoglia distrattamente si intitola: La ragazza che giocava con il fuoco di Stieg Larsson. Di tanto in tanto si perde guardando […]

The World According to Bob [Londra]

Neanche il tempo di sedersi sul sedile del treno diretto a sud ovest di Londra che un ragazzo pieno di lentiggini e dai capelli spettinati ha già aperto un libro dalla copertina vivace. Legge: The World According to Bob di James Bowen, sequel del bestseller A spasso con Bob. Il giovane lettore, concentrato e immerso […]

E l’eco rispose [Londra]

  Sulla ventina, capelli ricci e di un appariscente color biondo platino, una ragazza tira fuori dalla sua borsetta il romanzo E L’eco rispose di Khaled Hosseini. Appoggiata alla porta del vagone della tube apre lentamente il libro soffermandosi a pagina uno. Ed è così, che con un dolce sorriso sulle labbra, inizia il suo […]

L’amore bugiardo [Londra]

Piccadilly line, venerdì. Elegante e raffinata nel vestire, una donna bionda con occhi azzurrissimi legge distrattamente Gone Girl, tradotto in italiano con: L’amore bugiardo di Gillian Flynn. Il romanzo non sembra conquistarla. Un primo sbadiglio è seguito subito dopo da un secondo e da dietro quel libro i suoi pensieri viaggiano altrove.

Le Avventure di Huckleberry Finn [Londra]

  Central line venerdì pomeriggio. In piedi appoggiata alla porta della metropolitana intravedo una signora sulla cinquantina, capelli arruffati, borse della spesa per terra e nella mano destra un piccolo libretto, copertina rigida e lucida. Non sta leggendo, ma nonostante questo lo porta con sé per tutto il viaggio, il romanzo che l’accompagna si intitola […]

Sarebbe bastata una lettera [Londra]

  Venerdì pomeriggio. Una donna entra di fretta e furia sul bus diretto a Camden. E’ sulla cinquantina ed è bagnata fradicia dalla pioggia. Ha solo un libro tra le mani, e anche lui è zuppo d’acqua. Il romanzo si intitola Sarebbe bastata una lettera di Diana Athill. Lo sfoglia molto attentamente, il suo sguardo […]

L’amore ai tempi del colera [Londra]

Di fretta e con grinta una ragazza sulla ventina e dal look alternativo si fa spazio sul bus 55 diretto a East London. Non riesce a trovare posto a sedere, ma nonostante questo, in bilico tra i movimenti bruschi del bus tira fuori un libro. Il romanzo che tiene con fermezza è L’amore ai tempi […]

Sister [Londra]

È un pomeriggio di primavera quando una signora inglese sulla quarantina siede vicino a me sul bus numero 98. Un dettaglio che la rende particolare è il libro che si porta dietro e che sfoglia con spensieratezza. Il romanzo è Sister di Rosamund Lupton. Per tutto il viaggio la signora si immerge concentrata nella lettura, come […]

Storie di ordinaria follia [Londra]

  9.30 am. Il giovane lettore, ancora un po’ assonnato, appoggia dolcemente la testa al sedile del treno. Tiene un libro in bilico sulle sue ginocchia: è Storie di ordinaria follia di Charles Bukowski. Tra uno sbadiglio e l’altro sfoglia le pagine del romanzo e di tanto in tanto, curioso, si perde tra gli immensi […]

Promises to keep [Londra]

  18:30 Sabato pomeriggio, metropolitana stracolma di gente. Una donna sulla trentina siede di fianco a me. I suoi occhi  sono verdissimi e le labbra di un dolce color pesca. Oltre alle due grandi borse, tiene stretto con sé tra le mani, Promises to keep di Jane Green. Il libro è nuovo, la copertina è lucida. […]

Le Cronache di Narnia [Londra]

Central line. Davanti a me siede un ragazzino, capelli arruffati, divisa da studente e cartella sulle spalle. Chiacchiera allegramente con il suo gruppetto di amici, ma di tanto in tanto entra in un mondo tutto suo, e buttando l’occhio sulle fitte pagine del grande libro che tiene aperto sulle gambe inizia a leggere. Le Cronache di […]