Archivio dell'autore: Homo Pendolare

Una vera donna [Torino]

Ho tredici fermate di metropolitana davanti a me prima di scendere così, appena trovato un posto a sedere, imposto il cellulare affinchè vibri dopo 15 minuti e socchiudo gli occhi. E’ venerdì e la stanchezza della settimana si fa sentire. Dopo un paio di fermate qualcuno mi si siede di fronte. Apro gli occhi e […]

22/11/’63 [Torino]

Gambe accavallate, schiena dritta appoggiata al sedile e capo leggermente inclinato in avanti. Da dietro un paio di occhiali dalla montatura nera, un paio di occhi verdi leggono le pagine iniziali di un libro dalle pagine nuovissime. La lettrice, di circa vent’anni, indossa un piumino nero, jeans, scarpe da ginnastica alte fin sopra alla caviglia […]

Croce del Sud [Torino]

Salgo sul pullman strapieno e mi sistemo a metà; pochi attimi ed una ragazza di circa trent’anni si fa spazio tra gli zaini degli studenti che intasano le entrate. In mano ha un libro dalle dimensioni ridotte e con la copertina arancione. Non appena riesce a vincere la sua personale battglia contro le cartelle e […]

Anna Karenina [Torino]

Dopo oltre quindici minuti di attesa, finalmente arriva l’autobus. Non si è ancora fermato, ma le persone si accalcano in corrispondenza delle porta che, non appena si aprono, vengono prese d’assalto. Mi lascio trasportare all’interno dal “grumofluido umano” e mi ritrovo accanto ad una donna, seduta, intenta a leggere. I miei occhi, appena riscono a […]

Anna Karenina [Torino]

Dopo oltre quindici minuti di attesa, finalmente arriva l’autobus. Non si è ancora fermato, ma le persone si accalcano in corrispondenza delle porta che, non appena si aprono, vengono prese d’assalto. Mi lascio trasportare all’interno dal “grumofluido umano” e mi ritrovo accanto ad una donna, seduta, intenta a leggere. I miei occhi, appena riscono a […]