Archivio dell'autore: stefanowpgolding

The Readers Club: Les écureuils de Central Park sont tristes de lundi/L’hiver du monde [SION-VEVEY]

Sono immagini che riempiono il cuore. Immagini che riuscirebbero ad addolcire l’amaro che più amaro non si può. Il treno IR diretto a Vevey lascia la stazione e i due guardano fuori dal finestrino mentre le persone e le cose diventano sempre più piccole. Non v’è più nulla da osservare. La sera è scesa imperante […]

Quando vieni a prendermi? [TORINO]

È una minuta e agilissima ragazza quella che irrompe sul tram 15 in questa fredda mattina preponte. Io seduto, con mia fortuna, al mio posto preferito. Le persone sono già salite tutte e l’autista si appresta ad azionare la chiusura delle porte. Queste sono quasi del tutto serrate quando la gazzella zompa all’interno del mezzo […]

Il sole e la cometa [TORINO]

Le ultime persone a entrare sul bus sono due studentesse universitarie e una giovane donna. Le due ragazze si addentrano nel corridoio di mezzo mentre la donna si piazza accanto al palo di fronte al mio sedile. Dovrei cederle il posto. Mi dico di no. Potrebbe essere anche più giovane di me. Continuo la lettura […]

Dear life [LONDRA]

Le vecchine, come quella incontrata oggi, quelle spigliate e che non devono chiedere mai, mi fanno sempre tenerezza. Il carrellino con le rotelle, quello che vorremmo possedere tutti o quasi, ma che la vergogna ci inibisce il possesso, viene trascinato con l’abilità di un magazziniere che guida il suo muletto. Sale sul bus 316 alla […]

Retromania [LONDRA]

Classico abbigliamento hipster quello che vedo alla fermata del bus 19 direzione Finsbury Park. Pantaloni attillati e felpa colorata Drop Dead, scarpe Vans verdone e scura montatura Hawkers. Passa la Oyster card, scruta uno dei sedili rimasti liberi e si siede. Le borse di Waitrose attestano la spesa appena fatta e da quel che si […]

L’amore che ti meriti [TORINO]

Quando le porte si aprono si sente una voce femminile impartire ordini militareschi. Chiunque sul bus 68 immagina che una parata delle forze armate sia lì lì per invadere il mezzo. In fila indiana, i presunti appartenenti alle forze speciali iniziano ad animare il bus. Il primo che si palesa è un bambino vestito da […]

Un giorno sarai un posto bellissimo [TORINO]

Le gocce non avevano ancora cominciato a bagnare la città quando è uscito di casa. Sale sul bus completamente fradicio. La gente lo evita come un appestato e lui ci rimane un po’ male. Io e la ragazza al mio fianco gli cediamo parte dei 20cmq conquistati, lui ci ringrazia e prima di sistemarsi, si […]

Le favole non dette [MILANO-TORINO]

Mi accomodo sul posto prenotato e attendo la partenza del Frecciarossa per Torino Porta Nuova. Si avvicina una coppia e scruta il numero del sedile. È quello giusto. Lei è altissima, bellissima e al telefono. Mi saluta con un cenno della testa e si siede. Lui è carico come un mulo da soma. Almeno una […]

Instant love [LONDRA]

Anche se oggi non fa particolarmente freddo, anzi si può dire faccia quasi caldo, la lunga sciarpa di cashmere è sistemata a regola d’arte attorno al suo collo. La T-shirt lilla è coperta da un leggero pullover della stessa tonalità blu della sciarpa, la prorsum bag in pelle giallo barley staziona ai suoi piedi. Ogni […]

Dur, dur [HAUTE-NENDAZ/SION]

Saliamo alla stessa fermata del pullman 362 che da Haute-Nendaz porta nel centro di Sion. Intorno a noi ci sono pendolari che da monte scendono a valle. Si vede che è una ragazza di città. L’abbigliamento la tradisce. Chi la circonda indossa scarponcini da montagna, maglioni in pile, spessi pantaloni termici e guanti in microfibra. […]

LM stories #2

Cuffie nelle orecchie e musica spenta all’occorrenza. Così, tanto per dissimulare il mio interesse per qualcosa. Questo è il mio metodo, non soggetto a copyright quindi fruibile da chiunque a titolo gratuito. Gli studenti che animano i mezzi pubblici di Torino, d’Italia e del Mondo intero sono sempre bistrattati. A me fanno divertire. Mi affascina […]

Nel mare ci sono i coccodrilli [TORINO]

Torino questa mattina è una città deserta come quasi deserto è il pullman 67 per corso Dante Alighieri. Le uniche anime che lo vivono sono due figure al fondo del mezzo. Lei è una signora ginnica, tuta oversized e scarpe da running la fanno sembrare una pallavolista professionista, la bambina, bella quanto la madre, è […]

Everyone’s reading bastard [LONDRA]

Oggi a Londra il sole cerca di farsi strada tra le pesanti nuvole che sovrastano il cielo di Kilburn. È una graziosa e minuta ragazza di chiare origini asiatiche quella che incontro sul bus 332 per Neasden. È forse il classico stereotipo del teen-ager 2.0. Si destreggia molto bene tra gli auricolari dell’mp3, i tweet […]

Bookselfie: stefanowpgolding [TORINO]

Siedo di fronte ad un giovane uomo che parla al telefono. La sua voce è impostata, carica di seriosità. Forse sta avendo una telefonata di lavoro. Dà del lei, annuisce, gesticola un po’ ma non troppo, alza gli occhi al cielo come se, dall’altro capo, qualcuno stesse dicendo una sciocchezza. Lo fa alcune volte cercando […]