Category The Readers Club

2

The Readers Club: I fiumi della guerra/Ogni cosa è illuminata [Faenza]

Mi sono sempre piaciute le contraddizioni: tutte quelle cose completamente diverse che convivono. Il treno non poteva naturalmente esimersi dall’ospitarne alcune, proprio come quando due studentesse, entrate nel vagone da porte diverse, sono finite sedute vicine. La prima ragazza: mora, faccia dai tratti spigolosi, occhiali da vista Max Mara, seduta davanti a due amici; la seconda ragazza: […]

manu

The Readers Club: Pastorale americana/ Fiducia e sfiducia [PADOVA-ROMA]

Sarebbe più corretto dire di cosa non si è parlato, in queste tre ore e diciassette di viaggio.  Eppure, due libri c’erano. Solo che sono rimasti sulle ginocchia di ognuno, come due segnaposto, diventando spettatori effettivi. Fissavano due, sconosciuti. Di ritorno da due, esami importanti (in due, diverse città) (ma diretti nella stessa). Difficile descrivere uno […]

9782221110836

The Readers Club: Les écureuils de Central Park sont tristes de lundi/L’hiver du monde [SION-VEVEY]

Sono immagini che riempiono il cuore. Immagini che riuscirebbero ad addolcire l’amaro che più amaro non si può. Il treno IR diretto a Vevey lascia la stazione e i due guardano fuori dal finestrino mentre le persone e le cose diventano sempre più piccole. Non v’è più nulla da osservare. La sera è scesa imperante […]

the readers club 2

The Readers Club: Le luci nelle case degli altri/Siddartha [ROMA]

Seduti alle due estremità opposte della fila di posti su un vagone della metro B1 al capolinea di Conca d’Oro, un uomo e una donna sono intenti nella lettura. Lei legge una scrittrice, Chiara Gamberale, Le luci nelle case degli altri; lui ha scelto un uomo, grande scrittore, Herman Hesse, di cui sta leggendo Siddartha. […]

zero-seconds

The Readers Club: Dimentica il mio nome / Seconds [Lucca]

Stazione di Lucca, the day after Lucca Comics and Games. Gli ultimi reduci attendono in stazione l’arrivo del loro treno, attorno a loro valigie e borse delle più disparate case editrici presenti alla fiera. Sembrano stanchi, provati, ma contenti del weekend appena trascorso. Quasi tutti sono intenti a mostrare il proprio bottino, i volumi firmati […]

copiaeincolla

The Readers Club: Copia-e-incolla/ La Primavera di Cosroe [ROMA]

Fila di quattro sedili, metro A, itinerario imprecisato tra Valle Aurelia e Pontelungo. A guardarli vicini, questo è il contrasto perfetto. Anche se lui,a destra, è in tenuta da lavoro e lei è vestita da sua figlia ribelle. Anche se tutto lascia intendere che a lui manchi una giacca, e molto più di una fermata […]

Fotor0910140623

The Readers Club: Da cosa nasce cosa/Buick 8 [ROMA]

Siedono l’uno accanto all’altro in un vagone semivuoto della metro B. Salgono entrambi a Termini e trovano facilmente posto vicini. Lei è una giovane ragazza con i capelli lunghi ed un vestitino di cotone leggero. Lui ha qualche anno in più, calvo, calzoni corti a quadretti e unghie lunghe da chitarrista. La ragazza ha già […]

magia-nel-vento (1)

The Readers Club: Magia nel Vento / L’isola del tempo perso [ROMA]

La prima cosa che noto di lei sono le unghie. Rosse, lunghissime, ricurve, si intonano perfettamente ai capelli lisci biondo platino e alla maglietta nera con scritte dorate che campeggiano sul suo petto prominente. Il suo I-phone inguainato in una custodia fucsia non smette di cinguettare, il ticchettio delle unghie violenta lo schermo. Il libro […]

amore-vagabond

The Readers Club: L’amore ai tempi del colera/ Vagabondaggio [BARI]

C’erano due libri oggi in treno. Uno piccolino, magrolino, aperto ed in mano ad una lettrice assorta; l’altro, dal dorso più cicciotto, timidamente chiuso e oppresso dalla borsa della sua portatrice, che parla e ride di gusto con l’amica seduta di fronte a lei che evidentemente non vedeva da un po’. Mi piace notare che usa un […]

Ma-chi-te-lo-fa-fare

The Readers Club: Un covo di vipere/Ma chi te lo fa fare [Faenza]

Questa volta il poco sole che entra dal finestrino illumina non uno, ma ben due lettori: uomini entrambi, uno sulla quarantina, senza capelli, con pizzetto bianco sottilissimo e uno sulla ventina, capelli corti a spazzola chiari e sorriso timido, che sembra quasi nascondersi dietro un paio di occhiali dalla montatura sottile; sono un figlio studente che […]

Cercando-Alaska

The Readers Club: Le mille balle blu/Cercando Alaska [TORINO]

Sul bus 13 direzione Gran Madre vedo due figure che si distinguono tra i presenti e tra loro. Lui, anziano vestito con completo maron chiaro, camicia bianca botton down, cravatta tinta unita beige e mocassino testa di moro. Lei, adolescente dall’aria ribelle, indossa una T-shirt nera con logo non ben definito, stonewashed jeans neri e […]