Archivi tag: gialli

Una donna segnata [VERCELLI]

Sul treno per Milano, un uomo sui 45 anni con un basco blu e le basette legge concentratissimo. A parte il basco è vestito completamente di nero, dagli anfibi al giaccone portato aperto su una felpa col cappuccio, di cui non riesco a distinguere le scritte in bianco sul petto. Non solleva mai lo sguardo dal libro. Tra le pagine spunta un segnalibro con un cordino dorato […]

Annunci

LM Stories #4

E’ sorprendente come con la fine dell’estate, le giornate londinesi si facciano molto più belle. I nuvoloni bianchi come cotone viaggiano veloci e il blu cobalto del cielo si fa spazio sopra la mia testa.
Aspetto il mio bus alla fermata di High Street Kensington. E’ l’ora di punta e Il traffico è assordante. Intorno a me ho un groppone di persone che molto composte aspetta il mio stesso bus…

La canzone del cavaliere [Torino]

Alle nove di mattina, su un pullman per il centro incredibilmente poco affollato, l’uomo seduto di fronte a me legge La canzone del cavaliere, di Ben Pastor. Sulla cinquantina, ha i capelli grigi tagliati cortissimi e sotto la felpa blu porta una camicia bianca che gli spunta dal colletto e sui fianchi, un po’ scomposta. Sulla punta del naso ha un paio di occhiali sottili, legati con una cordicella rossa…

L’Esattore [Bari]

Lo noto dal finestrino prima di salire in carrozza mentre tiene il libro alto davanti al viso e, come un cacciatore che punta risoluto la preda, decido di prendere posto vicino a lui per capire cosa stia leggendo. E’ un uomo bruno, riccio, di mezza età, vestito di azzurro  dalla polo alle scarpe, tiene su […]

Dicembre è un mese crudele [Torino]

In un’estate in cui agosto sembra ottobre, non si può biasimare chi legge Dicembre è un mese crudele, di Elizabeth George. Lui è sui 55, ha i pantaloni color sabbia e una borsa militare. A treno fermo studia la quarta di copertina, anche se il segnalibro indica che è già oltre la metà. Quando partiamo […]

Il ladro di merendine [Faenza]

Nonostante questo mese Trenitalia abbia incluso nell’abbonamento due saune giornaliere totalmente gratuite, una donna quarantenne, ben curata, attira gli sguardi sconvolti di più di un passeggero in via di scioglimento: ha infatti addosso contemporaneamente maglietta, maglioncino, giacchetta sulle spalle e pantaloni, tutto rigorosamente scuro. Non si fa troppi problemi della temperatura e legge con nonchalance Il ladro […]

LM presenta: Il giorno migliore per investire un uomo

Nella metro di Montesanto la temperatura ha raggiunto un livello allarmante, e sulla mia destra un donnone nevrastenico si sta agitando mentre urla invettive arzigogolate contro il governo; ignoro invece quali siano le opinioni politiche del vecchietto alle mie spalle, ma so che le sue ascelle necessitano di una disinfestazione. Dopo dieci minuti d’attesa, soffoco una […]

Assassinio sull’Orient Express [Londra]

Charing Cross, 11 am. Un’anziana signora, tailleur, borsetta e capellino in testa tutto coordinato in un azzurro pastello, siede alla panchina della piattaforma vicino a quello che deve essere suo marito. Lui legge il giornale, il Sunday Times precisamente. Lei, invece, sfoglia con velocità le pagine di Assassinio sull’Oriente Express di Agatha Christie  per ritrovare il […]

La briscola in cinque [Torino]

Il pullman è poco affollato, per una volta. Una donna alta, con i capelli neri ricci, un paio di jeans e una camicia sotto il maglioncino con lo scollo a V, trova subito un posto libero. Si appoggia sulle ginocchia il sacchetto di una grossa libreria, da cui spunta uno scontrino quando tira fuori due […]

Crimini imperfetti [Forlì]

Uomo, giacca in cotone, occhiali rigati, borsa da lavoro e ginocchio atto a tenere sollevato il libro, una raccolta di gialli di Massimo Lugli, Crimini imperfetti. Il lettore, sulla quarantina, legge voracemente nonostante in quella carrozza il silenzio sia un optional, tra sferragliamenti e persone che per parlare fra loro si lanciano urli. Il suo […]

La profezia dei Romanov [Faenza]

Il treno in versione multicolor si ferma al binario 5 invece del 4 dato che, essendo casualmente in anticipo, deve dare la precedenza a passare. Mentre il capotreno chiacchiera fuori dalle porte, un uomo di mezz’età in stato di evidente agitazione, non riesce a star fermo al suo posto: appoggia il libro a faccia in […]

Capitani oltraggiosi [Faenza]

Con un gusto un po’ retrò, come se arrivasse direttamente da un’altra epoca, la ragazza vestita con una camicia di jeans e una gonna al ginocchio, porta stretto al braccio Capitani oltraggiosi di Joe R. Lansdale. Con gesti brevi e veloci si sposta dalla folla di gente che si é creata, lasciando una scia di […]

L’ombra del vento [Ventimiglia]

Una ragazza bionda e carina sale sul treno e saluta un conoscente, già seduto. Prende posto davanti a lui, i sedili liberi sono pochi, è stata fortunata a trovarne uno. Scambia due parole di circostanza con l’uomo seduto di fronte e poi tira fuori un libro: L’ombra del vento, di Carlos Ruiz Zafón. L’uomo le […]

Il testamento di Nobel [Faenza]

Senza essersi fatta prendere di sorpresa dal maltempo, immersa in un enorme scialle rosa, entra in stazione la lettrice; dalla borsa tira subito fuori Il testamento di Nobel e i suoi occhi a mandorla seguono ogni minimo particolare della storia. Dopo venti minuti però si accorge di essersi completamente persa nella lettura e scatta in piedi, per paura […]