Archivi tag: Ragazzi/e – Teens

Il passato è una terra straniera [Roma]

Dopo una settimana intera chiusa tra le mura di casa, sopraffatta dall’influenza, senza appuntamenti né orari da rispettare, se non quelli dettati dall’assunzione delle medicine, non è stato facile riprendere i ritmi quotidiani. A parte la sveglia, il traffico dell’ora di punta e le centinaia di e-mail ad attendermi, è stato piacevole riappropriarmi dello spazio […]

Diario di un sopravvissuto agli zombie [Faenza]

Una giovane punk sta rovistando nella borsa militare in tinta con le calze: dopo averci trovato un anello argento che si infila al pollice con un fare sorpreso, pesca un libro tutto rovinato, Diario di un sopravvissuto agli zombie, il diario di scuola Smemoranda e uno specchietto in cui controlla l’ordine dei capelli corti a spazzola. Noto […]

Notre-Dame de Paris [Roma]

Stamani sulla metro apro lo zaino e…niente di niente, nemmeno una misera brochure da poter sfogliare: ho avuto così tanti pensieri per la testa che non mi sono ricordata di sostituire la lettura che avevo terminato, con una nuova. Così, orfana di libri, penso positivo e mi dico che posso dedicarmi con maggiore attenzione alla […]

Il linguaggio segreto dei fiori [Forlì]

All’arrivo del treno a Forlì la prima cosa che colpisce nell’apertura della porta è la pettinatura, un crocchio alto di capelli neri che svetta, per poi passare all’acidulo profumo dolce che investe il piccolo vagone, notando infine gli stivali alti grigi, il trucco pesante e il chewing gum masticato con forza e rumore. In pochi […]

Cinquanta sfumature di rosso [Faenza]

Una ragazza dai lunghi orecchini pendenti bianchi sta leggendo la versione economica di uno dei best seller dell’anno scorso, Cinquanta sfumature di rosso, senza lasciar trasparire alcuna emozione. Nel frattempo tre signore sulla sessantina, ben tenute, camminano avanti e indietro per la stazione in attesa del treno per Firenze, buttando spesso un occhio alla lettrice, […]

Gente di Dublino [Faenza]

Alle sette del lunedì mattina, l’atrio della stazione è una scena particolare: la maggior parte delle persone versa in uno stato catatonico e il rumore è ridotto allo sferragliare dei treni e alla voce meccanica di Trenitalia; se poi la stazione è illuminata dai primi raggi di sole della giornata gli effetti si vedono ancora […]

101 storie zen [Vercelli]

Sul treno per Pavia, una ragazza giovane, probabilmente universitaria, mette via gli appunti di linguistica con tanto di diagrammi ad albero per leggere 101 storie zen, a cura di Nyogen Senzaki e Paul Reps. Ha i capelli lunghi e lisci, sul rossiccio, e indossa una maglia verde acqua e pantaloni grigi, da cui spuntano i calzini […]

L’uragano di un batter d’ali [Forlì]

Una ragazzina con molto trucco sul viso e con addosso una maglia molto scollata che attrae lo sguardo di un paio di coetanei, legge con uno sguardo freddo e allo stesso tempo interessato L’uragano di un batter d’ali di Sara Tessa, arcuando le labbra ogni tanto come a voler ripetere alcune parole lette. Nonostante i […]

Non si muore tutte le mattine [Milano]

Mai titolo fu più azzeccato. Deve averlo pensato anche questo ragazzo, spalmato contro le porte della metropolitana in un’ora non ben precisata di un giorno qualsiasi in un vagone centrale della linea gialla, fermo con le porte spalancate nel piovoso inverno milanese. I passeggeri sono visibilmente infastiditi: c’è chi srotola la sciarpa, chi sbuffa, chi […]

Aspettando Godot [Vienna]

Due stivaletti blu salgono i gradini del tram. Si fanno spazio tra il muro di passeggeri, e a piccoli passi conquistano una superficie all’estremità opposta. Si cala uno zainetto tra le gambe. Una sciarpa paglierina tocca il pavimento e un guanto in pelle la spinge rapida verso l’alto. Estrae un libricino dallo zaino. Gli stivaletti […]

Via col vento [Cesena]

Come ci sono generazioni e generazioni, così in una generazione ci sono alcuni tipi di persone ed altri; oggi infatti sul treno verso Rimini, una giovane donna sta scrutando con occhi socchiusi e faccia schifata le pagine di Via col vento di Margaret Mitchell, dimostrando con ogni gesto, tra cui quello di girare le pagine con […]

I tre moschettieri [Forlì]

Sul treno capita di sentire parlare dei problemi del mondo, del riscaldamento globale, ma di sicuro non in questa carrozza, estremamente fredda e con un unico post-it indicante “Risc. non funz.” scritto a penna su una porta. Dei pochi esseri umani che si sono avventurati pur di non viaggiare stipati altrove c’è una ragazza, totalmente […]

Le prime luci del mattino [Napoli]

Alla stazione Materdei della linea 1, direzione Dante, sale una ragazza dai capelli castano-biondi che le ricadono a boccoloni sulle spalle e con un paio di occhiali dalla montatura grossa nera. Si siede in uno dei pochi sedili liberi a quest’ora e inizia la lettura di un libro di Fabio Volo, Le prime luci del […]

Pura Anarchia [Napoli]

Alla fermata Dante della Linea 1 ci sono molte persone, donne con buste della spesa, ragazzi con borse di negozi presi d’assalto per i saldi, uomini distinti con cartelle strette al petto; nel giallo prevalente della banchina appare poco in evidenza un ragazzo, sui vent’anni, soprattuto per colpa la copertina (anch’essa gialla) del libro che […]