Archivi tag: Torino

Anna Karenina [Torino]

Dopo oltre quindici minuti di attesa, finalmente arriva l’autobus. Non si è ancora fermato, ma le persone si accalcano in corrispondenza delle porta che, non appena si aprono, vengono prese d’assalto. Mi lascio trasportare all’interno dal “grumofluido umano” e mi ritrovo accanto ad una donna, seduta, intenta a leggere. I miei occhi, appena riscono a […]

Il trono di spade [Alessandria]

Sul treno per Torino, una ragazza con una borsa capiente da universitaria fuori sede legge Il Trono di spade. Il regno dei lupi – La regina dei draghi, di George R.R. Martin. Indossa un giubbottino di pelle su una sciarpa chiara e leggera, ha i capelli ricci perfettamente in ordine. Appena seduta si mette a […]

Il buio oltre la siepe [Torino-Milano]

Un donna sui 40 – giacca di pelle nera, maglioncino a collo alto viola sotto – sale in treno alla seconda stazione. Non si è neppure seduta che già ha iniziato a parlare con un altro viaggiatore, seduto proprio davanti a me. Dopo qualche minuto di chiacchiere sistema la sua valigia sotto il sedile – […]

Anna Karenina [Torino]

Dopo oltre quindici minuti di attesa, finalmente arriva l’autobus. Non si è ancora fermato, ma le persone si accalcano in corrispondenza delle porta che, non appena si aprono, vengono prese d’assalto. Mi lascio trasportare all’interno dal “grumofluido umano” e mi ritrovo accanto ad una donna, seduta, intenta a leggere. I miei occhi, appena riscono a […]

1984 [Torino-Milano]

Un ragazzo sui 30 anni sale in treno con passo sicuro. E’ stempiato e ha una barba piuttosto lunga. Anche dai vestiti che indossa fa pensare a una persona originale: giacca a quadri, occhiali con la montatura di corno, scarpe da ginnastica. Entra nello scompartimento con 1984 di George Orwell già in mano – forse […]

Rebus di mezza estate [Torino-Milano]

Una signora sui 45 sale in treno. Capelli rossi, maglia senza maniche a righe, stivali beige. Penso sia una pendolare di lungo corso, perché mi capita spesso di vederla al mattino. Si siede dove capita e quasi invariabilmente è costretta ad alzarsi, quando arriva il proprietario del posto.  Oggi occupa il sedile accanto al mio. […]

Leggere Lolita a Teheran [Torino-Milano]

Il treno del mattino è sempre pienissimo, ma nelle carrozze di prima classe sono gli uomini in giacca e cravatta la categoria più numerosa. Un signore sui 60 – completo blu impeccabile, cravatta chiara, capelli bianchissimi – legge, comodamente seduto sulla sua poltroncina. La ventiquattrore ai suoi piedi – impeccabile pure lei – fa pensare […]

Mr Gwyn [Torino-Milano]

Una ragazza sui 30 sale, quando ancora la carrozza è semi-vuota. Il suo aspetto mi fa pensare a una persona un po’ hippy – capelli lunghi spettinati, jeans leggermente a zampa, maglietta a righe. Subito dopo essersi seduta, tira fuori dal borsone nero Mr Gwyn di Alessandro Baricco. Il treno non è ancora partito da […]

Un cappello pieno di ciliege [Torino-Milano]

Treno del mattino. Una donna sui 40 – capelli ricci, completo nero – sale sul vagone insieme a una collega. Non siamo ancora partiti, che lei ha già tirato fuori dalla borsa Un cappello pieno di ciliege di Oriana Fallaci. Lo sistema sul tavolinetto divisorio, in bella vista. Un librone enorme di colore giallo. Il […]

Veronika decide di morire [Torino]

Sul treno per Genova, un ragazzo con un voluminoso zaino da campeggio appoggiato sul sedile di fronte legge Veronika decide di morire, di Paulo Coelho. Ha gli occhiali sottili, la testa rasata, siede piuttosto scomposto, con le gambe incrociate, e gira le pagine una dopo l’altra senza mai alzare lo sguardo.

Trilogia di New York [Torino-Milano]

Una donna sui 40 sale in carrozza e prende posto poco lontano da me. A guardarla in viso si direbbe una persona semplice e non eccentrica, ma il suo abbigliamento rivela tutt’altro. Porta jeans con il cavallo bassissimo, Dottor Martens, giubbotto di pelle nero. Una vera punk. Come il treno inizia a muoversi, tira fuori […]

L’eleganza del riccio [Torino-Milano]

Treno del mattino per Milano stracolmo di pendolari. Un ragazzo sui trenta legge L’eleganza del riccio di Muriel Barbery. Camicia a righe bianche e nere, occhi chiarissimi che contrastano con la pelle abbronzata – souvenir dell’estate appena passata. Lo zaino nero e capiente ai suoi piedi lo identifica, probabilmente, come uno dei tanti che al […]

Lo Hobbit [Torino]

19 Un ragazzo in metro attira la mia attenzione. Il colore olivastro della pelle e il taglio allungato degli occhi fanno pensare a paesi lontani, all’India, alle Filippine. Ha con sé una borsa nera, con un panda di peluche appeso a una catenina. Legge Lo Hobbit di Tolkien, in una delle ultime edizioni, uscite dopo […]

Il vecchio e il mare [Torino]

11.30 In metro, un ragazzo sui vent’anni attira la mia attenzione. È seduto contromano, con la schiena contro il vetro e la gambe nel corridoio. Giacca a vento grigia, scarpe da ginnastica. Abbigliamento autunnale più che primaverile. Auricolari bianchi nelle orecchie. Sulle ginocchia, Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway. È un libro vissuto, […]