LM D’AUTORE: IL PICCOLO PRINCIPE [CELESTINA PISTILLO]

piccolo princi

Autobus. Interno (mo’ va’ buco sta suoneria del telefono) giorno. Lui, non più di 8 anni, occhiali da vista con la montatura rossa, cappellino di lana color senape e due occhi blu rapiti dalle pagine del libro che tiene ben stretto tra le mani. Accanto a lui, silenziosa, la nonna. Di fronte a loro una coppia di ragazzini: trent’anni in due (al massimo) continuano a ridere e a scambiarsi messaggi su Whatsapp a due centimetri di distanza. Lui, il piccolo lettore, sbuffando: “Scusate, SCUSATEEE, potreste innamorarvi senza suoneria che sto leggendo un libro “da grande”! La nonna: “Giuliooo, dai su…” La ragazzina: “Beh il Piccolo Principe… lo dice il titolo no? Non è mica da grandi!” Lui: “Sei proprio un bruco!” Lei: “Eh?”. Lui: “Devo pur sopportare qualche bruco se voglio conoscere le farfalle”, c’è scritto nel libro. Lei, sorridendo: “Sei strano forte eh!”. Lui: “Sai che noia essere normali come te!”. Credo che si amino. Nel dubbio #scendoallaprossima.

 

Classe 1983, spettinata dalla nascita, per ogni riccio una domanda. Prima ancora di interrogarsi sull’utilità della cicogna, mise la nonna davanti ad un amletico quesito: “Ma le persone che stanno in tv, esistono davvero?” La risposta fu serafica e “paracula”: “E’ un segreto che conosce solo chi ci lavora”. Era il 1988 e Celestina decise che da grande non voleva fare Barbie sposa ma voleva essere “quella che mette le persone dentro la tv”. Oggi di anni ne ha 30 (+1, quasi +2) e da dieci, ogni mattina, dà il buongiorno al cavallo di Mamma Rai, dove arriva col 495, autobus che parte dal capolinea della rinomaterrima Stazione Tiburtina e ferma proprio lì, davanti al cancello della sua seconda casa. Esistenzialista pirandelliana, ricerca i suoi difetti nelle vite degli altri ed è per questo che inganna ogni giorno le attese “gentilmente offerte” dall’Atac tuffandosi nelle vite degli altri e facendole diventare delle piccole storie social. Il suo libro preferito è lo stesso da 17 anni: Uno, nessuno e centomila di Pirandello.


* LM D’Autore è la nuova rubrica che ci accompagnerà di tanto in tanto il lunedì: alcuni Autori sono saliti a bordo e ci hanno regalato un contributo prezioso.

One comment

  1. Bello questo articolo! Leggerlo è stato piacevole 🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: