Chi Siamo

Mara Marzocchi: Founder di Libri in Metro:

1185285_10151688487074608_1100528795_n

Nei mie anni di metro B a Roma ho viaggiato in compagnia di draghi, assassini e battaglioni di soldati. Non erano vagoni quelli che prendevo ma astronavi, carrozze e battelli a vapore.
Ho aperto questo blog perché con il tempo ho capito che mi piace leggere tanto quanto osservare la gente che legge. Ma nessuno si senta spiato, casomai solo raccontato!

a

Riccardo Tommasini: Admin

avatarsquaredVivo a Bareggio, un paesino vicino a Milano. Da poco ingegnere informatico di primo livello, continuo i miei studi al Politecnico di Milano. Attualmente Lavoro come sviluppatore e blogger (dal 2006) Dynamick e Comincio Lunedì. Per Librimetro curo la parte amministrativa e pubblico i momenti di lettura catturati sulla metropolitana di Milano. Sono composto al 70% da caffè; i Libri sono una passione, ed è proprio in metro che ho ritagliato uno spazio di lettura  unico.
Mi considero un Cinefilo e un consumatore assiduo di Serie Tv,  in generale la comunicazione è un argomento che mi appassiona, come l’alimentazione sana, lo sport e la tecnologia.  Ho Un eReader (Sony) uno Smartphone (apple) e non mi separo mai troppo a lungo dal mio computer. Se scavate nel mio mondo troverete tanta carta, un po’ di Germania, e  poche ore di sonno.

Francesco Foresta: Former Admin & BookWatcher

wpid-13917592243341[1]

Romagnolo di origini partenopee, vivo dalla nascita a Faenza, in una casa accanto ai binari del treno, direzione mare.
Ad oggi Laureato in Ingegneria Elettronica, Informatica e Telecomunicazioni, lavoro attualmente come ricercatore all’Università di Bologna nell’UniBo Networking Research group, in attesa di iscrivermi alla Laurea Magistrale. Sono anche un Viaggiatore statico.
Da sempre divoratore di libri, mi piace passare il tempo libero in compagnia della mia fidanzata a girare nei mercatini dell’usato che profumano di carta stampata, rischiando di far straboccare ancora di più la mia libreria.
Amo anche il mare d’inverno, musica e film indipendenti e vedere qualcosa che ho realizzato io funzionare. Senza dimenticare però il viaggiare, la strada, il treno, le rotaie.

Veronica Adriani: Bookwatcher
Nata e cresciuta a Roma ma trasferita in provincia pochi anni fa, al pendolarismo da metropolitana ho aggiunto quello da treno regionale. Sopravvissuta (contro ogni aspettativa), ho sviluppato una discreta capacità di attirare le umane follie e raccontarle in egual misura.
Il mio destino viene irrimediabilmente segnato all’età di quattro anni, con la composizione del mio primo racconto breve: “Le avventure di Lillo e Lilla” (che inspiegabilmente resta incompreso ed ignorato dai grandi editori). La voglia di riscatto dall’onta subita mi porta una laurea in Lettere, una specialistica in Linguistica e un master in Comunicazione d’impresa e relazioni istituzionali. Insieme, in dotazione, anche il kit lessicale per spiegare ai miei amici in cosa consistano tutti e tre.
La mia schizofren poliedrica carriera professionale oscilla dall’archivistica alla biblioteconomia, dall’insegnamento dell’italiano a stranieri al copywriting. Oggi mi occupo di ufficio stampa e media relations e gioco a fare la giornalista. Inguaribile idealista, raccolgo storie e le racconto. Nel (poco) tempo libero leggo, cucino e deliro sul mio blog: Call Me Leuconoe.
 a
Chiara Curto (chiarablogger): BookWatcher
valigia-di-libriNata in Lombardia da genitori siciliani, ho una laurea in Giurisprudenza e un Master di II livello in Tutela Internazionale dei Diritti Umani. Dieci anni fa Roma mi ha accolta e non mi ha più lasciata andare. Sposata col più paziente degli architetti, lavoro per la sezione italiana di una delle Agenzie delle Nazioni Unite. Iniziata alla lettura da piccolissima, ho un debole per i romanzi di formazione. Amo l’arte, la fotografia, il cinema, la canzone d’autore, i Beatles e il cioccolato. Incline alla riservatezza e d’indole malinconica, gioisco con poco e soffro per meno ancora. Non tollero le ingiustizie e tento di domare le ansie quotidiane “misurando pavimenti a passi lenti” (cit.).

Alicja Khatchikian (khalimera): Social Media Manager & BookWatcher

10485203_10204176595873838_549429311_nGiramondo e curiosa per natura, nasco a Nord-est.
Sin da piccola amo la scrittura, la musica e la danza, passioni che pratico e porto sempre con me. Mi laureo in relazioni internazionali “perché voglio andare all’estero,” ma finisco a Torino. Dal 2012 vivo nella capitale austriaca, dove sto per concludere la specializzazione in antropologia culturale. Affianco gli impegni accademici alla lettura e alla fotografia. Viaggiatrice compulsiva, direi, trovo stabilità nel movimento. Se volete seguirmi, mi trovate su Libri in Metro ogni martedì pomeriggio, su Accademia degli Incerti di tanto in tanto, o su Flickr, con poche parole.

Valeria Gelsi: Social Media Manager & BookWatcher

valeria 2Sono di Milano, ma vivo a Londra da due anni. Ho una laurea triennale in linguaggi dei media all’Università Cattolica di Milano, un corso dopo la laurea in giornalismo qui a Londra e presto un master in Editoria. Fin da piccola ho sempre avuto la passione dei libri e dei viaggi. Sui mezzi pubblici della frenetica Londra trovo il tempo da dedicare alla lettura e perché no, anche di viaggiare da una parte all’altra della città.
D’inverno amo passare il mio tempo libero nei cafés con una bevanda calda, d’estate faccio spesso lunghe passeggiate nei parchi, sempre con un libro che mi fa compagnia. La scrittura e i gatti sono due delle altre mie più grandi passioni. Il mio giorno di pubblicazione su LM è il Martedì, watch out passengers!

Manuela Barocci: BookWatcher

LMPsicologa freelance.
Tra gli eventi salienti della mia vita: primo amore matto e disperatissimo per Jostein Gaarder, al liceo; dal 2009 sono a bordo della carovana magica di Libera- Associazioni, Nomi e Numeri contro le Mafie; nel 2010 sono diventata zia la prima volta.
Marchigiana di fibra e di fatto, però ho vissuto a Padova sei anni.
Arrivo a Roma nel 2013 per il tirocinio professionalizzante, tuttavia è ancora da chiarire se il vero tirocinio si sia consumato, a tradimento, nei mezzi pubblici. Quei mezzi pubblici, come la città, temprano il carattere e forse danno l’unica idea efficace  di ciò che si può accettare come‘arte contemporanea’; eppure nessuno ti riconosce i crediti formativi.
Ho una grande passione per i licei romani, i proverbi ebraici e le proposizioni avversative, ma questa è un’altra storia.

cleMaria Clelia Talò (aka Cle): Visual Admin & Bookwatcher

Più pugliese di un’orecchietta. Nata nella provincia di Taranto, vivo e viaggio in quella di Bari.
Sono una Avvocato internazionalista/Cuoca amatoriale/Blogger e Foodblogger/Amante della musica/libri/cinema/tecnologia/viaggi…  Quello che alimenta la mia vita è la curiosità ed il piacere della condivisione del sapere e soprattutto del buon cibo. Mi sono sempre potuta permettere il lusso di andare a scuola, all’università ed lavoro con i mezzi pubblici a cui, pur con tutti i ritardi e la disorganizzazione che l’Italia sa dare, sono affezionata. Da sempre anche ho fatto circolare i miei diari tra le mani degli amici, per avere i loro commenti e i loro pensieri accanto ai miei. Così non potevo che ritrovarmi a trent’anni con diversi blog di cui sono autrice e co-autrice e  non potevo non ritrovarmi a far parte della squadra di Libri in Metro. Nella mia borsa c’è sempre casino e… un libro! Approfitto di ogni minuto d’attesa per leggere. Non me ne stanco mai, non ne ho mai abbastanza! Il mio blog personale è Ecce Clelia, il mio blog di cucina è Ma che bontà. Il mio giorno qui su LM è il Giovedì.

Thais Siciliano: BookWatcherIMAG5229

Osservare cosa legge la gente accanto a me è sempre stata una mia mania. Per semplice curiosità, per trovare spunti di lettura, ma soprattutto per la sporadica soddisfazione di trovare qualcuno con i miei stessi gusti letterari. Laureata in traduzione ormai più di quattro anni fa, attualmente mi divido fra Pavia, dove vivo con il mio ragazzo, e Torino, dove insegno inglese in una scuola professionale. Non mi considero però un’insegnante quanto una traduttrice, come testimoniato dal mio blog Diario di una traduttrice editoriale.
Il mondo dell’editoria è una giungla, ma finora ho avuto la soddisfazione di vedere quattro o cinque titoli tradotti da me in libreria, quindi non demordo e sogno di poter vivere di questo bellissimo lavoro.
Nel frattempo divoro un libro dopo l’altro e viaggio il più possibile; dal momento che ho la patente ma non la macchina, potete trovarmi su qualsiasi mezzo pubblico. Il blog in cui parlo dei libri che ho amato di più è Solo libri belli.

Christian Caldato: BookWatcher

582052_3927333990147_647443515_nSono uno psicologo di Treviso. E quando non posso leggere parole, leggo segnali fisiologici e tracciati elettroencefalografici. Adoro le finestre sul mondo e i mondi paralleli che creano. Come i vaneggi sulle persone in base al buco sul calzino o al libro che hanno in mano. E ho scoperto nel tempo che è più facile raccontare alla gente quel che vedo se uso una carta e una penna, piuttosto che tediarli nel quotidiano. Almeno possono utilizzarmi nei momenti di intimità. Così mi sono ritrovato con tre libri in mano col mio nome come autore.
Mi piacciono i cerchi che si chiudono, e le storie nelle storie. Mi piacciono le persone che trasformano un cerino in un incendio mentale. E se credi che la tua idea sia sufficientemente stupida da funzionare, io vorrei esser il tuo compagno di viaggio in questa stupidità.

Veronica Guerrini: BookWatcher

11130156_1653182771577100_5735582113858639084_nSono una ragazza romana che viaggia sulla metro B e B1 o comunque prende spesso i mezzi pubblici per muoversi nel caos della città. Sono laureata in Lingue ed ora studio Marketing e Comunicazione in un Master che spero possa essere un trampolino di lancio per coniugare a livello professionale i miei molteplici interessi. Sono infatti un’appassionata di scrittura, giornalista freelance e blogger (scrutatrice.wordpress.com), oltre ad amare enormemente la lettura, la fotografia e l’universo dei viaggi. Nel “tempo libero” mi tengo impegnata con lavori occasionali dalle ripetizioni all’animazione per bambini.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: