La danzatrice bambina [Cesena]

6618-Danzatrice bambina.inddIl libro ha ancora l’etichetta della bancarella dalla quale è stato acquistato (un adesivo 2€ rosso che prende una buona porzione di copertina) e giurerei che abbia ancora la sabbia tra le pagine: La danzatrice bambina di Anthony Flacco.
Il treno (un Vivalto in cui si sta strettissimi, con aria condizionata spenta) è stipato di viaggiatori di ritorno dalle vacanze che guardano dai finestrini con aria sconsolata, quelli al binario opposto che, a differenza loro, stanno partendo per il mare.
La lettrice è una di questi, legge con un’espressione malinconica, ogni tanto si sposta i capelli castano bianchi sottili dalla fronte e si morde le labbra; ma, arrivata ad una nuova stazione, il suo sguardo corre al binario opposto e ai “fortunati” vacanzieri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: